facebook
twitter
linkedin
youtube
Per ulteriori informazioni  ed aiuti: +39 338 7674619
Per ulteriori informazioni puoi contattarci:
+39 338.7674619
info@pantarei2000.it
VIA E. De Amicis, 4
Casnate con Bernate (CO) 22070

 
 
Il sito web del centro 
Centro Studi Panta Rei
L'Associazione professionale Centro Studi Panta Rei è nata nel 1997 in provincia di Como (Italia) per volontà di Foglia Manzillo Maria Cristina e Nasti Nunzio.
centrostudipantarei_marchio

facebook
twitter
linkedin
youtube
pantarei2000.it @ All Right Reserved 2018  | Sito realizzato da Flazio Experience

I NOSTRI VIDEO

 

Visualizza la lista completa dei video realizzati dai professionisti del  Centro Studi Panta Rei

GlipsicofarmacicomefunzionanoeloroutilizzoUdemy

VIDEO A PAGAMENTO

Gli psicofarmaci: come funzionano e loro utilizzo

L’impatto sul cervello e sulla psicologia di un individuo

Cosa imparerai?

PSICOLOGI ED AFFILIATI: anche se non conoscono e non prescrivono gli psicofarmaci, devono sapere quale impatto questi hanno sul comportamento e sulla psicologia dei loro pazienti per poter progettare un intervento psicologico “realistico”. Devono inoltre conoscere le caratteristiche della dipendenza e della tolleranza per poter comprendere alcuni effetti legati alluso ed alla interruzione brusca degli psicofarmaci che possono avere un impatto importante sul processo psicoterapeutico.

MEDICI ED AFFILIATI: anche se prescrivono gli psicofarmaci, non sempre ricordano il loro funzionamento, non studiano il sistema nervoso se non per le aree riguardanti movimento e sensibilità (l’autrice è stata notevolmente delusa, al riguardo, nei suoi studi alla facoltà di medicina. L’eleganza, la strutturazione complessa, la psicofisiologia del comportamento umano, gli studi di neuroscienze sono relegati alla facoltà di psicologia e mai, nel suo pur lungo (a suo dispetto) cammino, sono stati da lei incontrati e trattati con la dovuta dignità nella facoltà di medicina… non fosse altro che per inserire le malattie biologiche in un contesto “umano”), e di conseguenza non sempre considerano il reale impatto che questi farmaci hanno sul comportamento e sulla psicologia umana, ergo sul percorso psicoterapico che alcuni loro pazienti intraprendono su propria iniziativa e senza nessun coordinamento con la controparte medica.

PAZIENTI E FAMILIARI: molti scelgono gli psicofarmaci in modo deciso ed incontrovertibile (e qui l’autrice è volta al pieno rispetto della scelta personale se il paziente ed i familiari credono nell’uso dello psicofarmaco come unica alternativa), ma vi è un gruppo di pazienti, a cui l’autrice desidera rivolgersi, che si ritrovano nel vortice loro malgrado ed a cui nessuno aveva inizialmente prospettato il ventaglio di possibilità, con i suoi pro e contro, di cui può usufruire l’umana sofferenza. Trovandosi quindi nella necessità e nella confusione, seguono chi si è trovato sulla propria strada in quel momento, sia esso un altro familiare, il medico di base, la trasmissione televisiva. Altre figure professionali: per comprendere l’impatto che l’uso degli psicofarmaci può avere sul comportamento, sulla psicologia, e quindi sulla gestione, degli allievi o pazienti, durante il lavoro. E per alcuni dei motivi già spiegati per le altre categorie professionali.

ALTRE FIGURE PROFESSIONALI: per comprendere l’impatto che l’uso degli psicofarmaci può avere sul comportamento, sulla psicologia, e quindi sulla gestione, degli allievi o pazienti, durante il lavoro. E per alcuni dei motivi già spiegati per le altre categorie professionali.

I nostri video

Storie di psicologia e psicoterapia

Psicologia Sociale

Prevenzione e cura in medicina integrata

Neuroplasticità

il cervello cambia

Prevenzione e cura del cancro

Pillole di conoscenza

medico-psicologica

Intelligenza Emotiva

E non dimentichiamoci di essere felici

 

Tecniche di rilassamento 

Letture a lume di candela 

 

Psicoterapia

Storie di medicina

Incontri / Webinar di science help

Master per laureati in psicologia

Create a website
Chiudi

Accedi